Guida alla scelta del ferro da stiro

Come orientarsi tra la terminologia e le proposte del mercato.

Guida alla scelta del ferro da stiro

Anche se nessuno di noi ama stirare, fatto salvo per qualche rara eccezione, non possiamo negare quanto sia piacevole indossare un capo perfettamente pulito e privo di pieghe.

Non possiamo, quindi, esimerci dall’annoverare un ferro da stiro tra i nostri elettrodomestici; ne esistono di vari tipi e per tutte le tasche, vediamo insieme quali sono le differenze.

 

Ferri da stiro a vapore con serbatoio incorporato (detti anche ferri a caduta)

Sono gli apparecchi più diffusi e spesso i più economici.

I ferri a vapore sono costituiti da una piastra, riscaldata da una serpentina elettrica, e da un serbatoio che contiene acqua fredda; quando il ferro si trova in posizione orizzontale l’acqua si riversa nella piastra calda e produce una piccola quantità di vapore che inumidisce il tessuto e favorisce la distensione delle pieghe.

In genere questi apparecchi sono provvisti anche di un pulsante per spruzzare direttamente l’acqua sul capo al fine di contribuire in modo più rapido all’ottenimento del livello di umidità necessario alla stiratura.

Ideali per chi stira piccole quantità di indumenti e senza troppe pretese in termini di risultati.

Pro:
  • prezzo contenuto
  • riscaldamento molto rapido
  • leggeri e maneggevoli
Contro:
  • risultati di scarsa qualità, con la necessità di passare più volte sulle pieghe impiegando solitamente più tempo
  • gli indumenti rimangono umidi e devono quindi riposare prima di essere riposti
  • pause frequenti per aggiungere acqua nel serbatoio di piccole dimensioni

 

Ferri da stiro a vapore con serbatoio d’acqua separato

Questi apparecchi si basano sullo stesso principio dei ferri a caduta e sono caratterizzati da due elementi: un serbatoio separato di grandi dimensioni e un ferro dal funzionamento simile a quello a caduta; il vapore si genera, infatti, sulla piastra del ferro da stiro. La quantità di vapore è superiore a quella dei ferri con serbatoio incorporato, ma in entrambi i casi si tratta di vapore non in pressione.

La pressione, spesso indicata dal produttore, si riferisce alla pompa dell’acqua, non essendoci una caldaia.

Indicato per chi stira quantità medie di indumenti.

Pro:
  • riscaldamento rapido
  • risultati di media / buona qualità a seconda del tessuto
  • serbatoio separato di dimensioni generose per stirare senza interruzioni
Contro:
  • prezzo spesso uguale ai ferri con caldaia
  • l’ampio serbatoio li rende più ingombranti
  • il vapore è più umido rispetto a quello in pressione e quindi l’indumento / tessuto deve riposare prima di essere riposto
  • La temperatura spesso è fissa (non regolabile in funzione del tessuto).

 

Ferri da stiro con caldaia separata ad alta pressione

Negli ultimi anni abbiamo visto una forte crescita nell’offerta di ferri a vapore con caldaia proprio perché sempre più persone ne stanno apprezzando l’efficacia e i relativi benefici.

Questi apparecchi sono costituiti da un ferro e da un corpo macchina che include, oltre a un capiente serbatoio d’acqua, una caldaia in cui l’acqua si trasforma in vapore ad alta pressione e ad alta temperatura.

 

I ferri da stiro con caldaia possono utilizzare 2 diverse tecnologie:

Modelli con tappo di sicurezza

Indicati per chi stira in brevi sessioni, sono più silenziosi e compatti; l’acqua viene versata direttamente nella caldaia e il tappo di sicurezza non si svita finché in caldaia rimane la minima pressione.

Modelli con autonomia illimitata

Indicati per chi è abituato a stirare a lungo e non vuole interruzioni. In questi modelli, infatti, l’acqua può essere versata in qualsiasi momento nel serbatoio che alimenta direttamente la caldaia, senza ulteriori attese.

cap_refill_TIPS

Alcuni modelli sono dotati di 2 diverse regolazioni - temperatura del ferro e quantità di vapore- che consentono di impostare la combinazione più adatta in funzione del tessuto da stirare.

La categoria dei ferri da stiro con caldaia separata ad alta pressione è nata nel 1978 con Vaporella Polti. Vaporella presenta una caratteristica particolare: i fori da cui esce il vapore sono posizionati solo sulla punta della piastra, per ottenere un’erogazione ancora più concentrata e quindi potente; il vapore penetra attraverso le fibre dei tessuti distendendole, mentre la parte posteriore della piastra in alluminio, ottimo conduttore di calore, fissa la stiratura e asciuga il tessuto.

I ferri con caldaia separata ad alta pressione sono ideali per chi vuole stirare in meno tempo e con risultati ottimali.

Pro:
  • risultati di stiratura impeccabili perché la forza del vapore ad alta pressione distende facilmente le pieghe anche su più strati di tessuto
  • tempi di stiratura ridotti: basta una passata del ferro per avere ogni tipo di tessuto stirato
  • gli indumenti sono subito asciutti e possono essere riposti immediatamente
  • i modelli con autonomia illimitata permettono di stirare senza interruzioni
  • in alcuni modelli è possibile regolare sia la temperatura del ferro che la quantità di vapore per adattarsi meglio al tessuto che si sta stirando (accelerando le operazioni di stiratura)
  • prezzo in linea con ferri con ampio serbatoio /senza caldaia
Contro:
  • L’ampio serbatoio e la presenza della caldaia li rendono più ingombranti
  • Nei modelli con tappo di sicurezza è necessario attendere l’esaurimento della pressione prima di ricaricare di acqua la caldaia.
 
Per scegliere il ferro da stiro più adatto a te, chiedi sempre e informati se è presente la caldaia!

I servizi di Polti