Libera la camera dei bambini dagli allergeni

Scopri come eliminare gli allergeni dalla stanza del tuo bambino

Autore: Editore: Polti Italia Data di pubblicazione:
Libera la camera dei bambini dagli allergeni

Se il tuo bambino soffre di allergie, tenerlo lontano dalle cause che le scatenano è la soluzione più semplice. Gli allergeni prodotti dagli acari della polvere sono la causa più comune di allergie durante tutto l'anno. Nonostante sembrerebbe impossibile eliminare completamente gli acari presenti per casa e sui tessuti, con alcuni accorgimenti è possibile ridurli notevolmente.

La cameretta è il luogo dove passa la maggior parte del suo tempo; qui si possono nascondere allergeni comuni, come acari della polvere, muffa, peli di animali domestici, pollini che possono viaggiare nell’aria e depositarsi sugli oggetti nella stanza. Tenere il livello di allergeni sotto controllo, può evitare nasi gocciolanti, starnuti continui e occhi rossi e gonfi.

Anche se è impossibile eliminare gli acari della polvere completamente, con alcuni accorgimenti è possibile ridurli e, di conseguenza, diminuire l'esposizione del tuo bambino, intervenendo su ciò che tende a diffonderli maggiormente. Ricorda di preferire sempre metodi naturali ed ecologici nella tua pulizia quotidiana.

  1. Lava le lenzuola e le coperte settimanalmente: sfrutta l’azione naturale del bicarbonato che, disciolto in acqua calda o utilizzato come polvere, agisce sugli acari evitandone la proliferazione.
  2. Pulizia del materasso: per i soggetti allergici è importante, una volta la settimana, igienizzare il materasso, ma anche gli imbottiti e i giocattoli di stoffa con un pulitore a vapore, ideale per evitare l’insorgenza di allergie.
  3. Nella tua pulizia quotidiana, scegli di utilizzare degli aspirapolvere con filtro HEPA o filtro ad acqua che, grazie a un vortice generato all’interno del secchio di raccolta, imprigiona la polvere evitando che essa torni nell’ambiente.
  4. Evita tappeti e moquette: se proprio non è possibile, ricorda di pulirli con un aspirapolvere con apposito filtro, utile a trattenere acari, pollini e polvere. Una soluzione alternativa potrebbe essere l’utilizzo di tappeti lavabili.

 

Oltre a questi stratagemmi di pulizia, è utile abituare il tuo bambino a una semplice routine.

Per evitare il proliferarsi di muffe, incoraggia il tuo bambino a non lasciare i vestiti sporchi o umidi sul pavimento e a svuotare spesso la cesta dei panni. Inoltre, prima di indossare dei capi nuovi, lavali in lavatrice: i vestiti, spesso, rimangono nei magazzini di stoccaggio per molto tempo e questo potrebbe causare il proliferarsi degli acari.

Tieni gli animali fuori dalla camera da letto e aspira spesso per ridurre la presenza di peli.

Vieta il fumo in casa: questo può aggravare i sintomi dell'asma.

Infine, anche se sembra ovvio, chiedi a tuo figlio di non mangiare in camera: le briciole potrebbero attirare gli insetti tra cui gli scarafaggi che, con i loro escrementi, possono essere la causa di reazioni allergiche.

 

Con queste piccole attenzioni i sintomi allergici del tuo bimbo, e non solo, saranno alleviati.

I servizi di Polti