Come pulire il materasso: le 5 regole per renderlo perfetto

Smacchiare e igienizzare: scopri come pulire il materasso

Autore: Editore: Polti Italia Data di pubblicazione:
Come pulire il materasso: le 5 regole per renderlo perfetto

La pulizia del materasso viene spesso sottovalutata nonostante sia una delle faccende domestiche da tenere più in considerazione, vista la sua importanza. Dormire in un materasso pulito non solo migliora la qualità del sonno, ma è anche vantaggioso per proteggere la salute. Con il tempo, nel materasso si annidano polvere, acari e batteri molto dannosi e in grado di provocare gravi reazioni allergiche. Ecco perché è importante dedicare una parte del programma mensile di pulizia della casa all’igienizzazione del materasso.

Come per la pulizia quotidiana, anche in questo caso è possibile ricorrere all’utilizzo di metodi naturali.

Come pulire il materasso preferendo sistemi ecologici? La pulizia a vapore corre in aiuto per facilitare l’operazione, escludendo l’uso di prodotti chimici.

 

Ecco 5 regole per avere sempre un materasso pulito e igienizzato.

 

  1. Girare il materasso ogni 3 mesi.
    Per mantenere la forma del tuo materasso è opportuno girarlo almeno ad ogni cambio di stagione, in questo modo il peso si distribuisce equamente tra un lato e l’altro senza stressare continuamente gli stessi punti.
  2. Aerare giornalmente e aspirare almeno una volta a settimana.
    Spesso ci concentriamo sulla cura del bucato in quanto a diretto contatto con il corpo, ma anche il materasso richiede una buona manutenzione per assicurarci un riposo salutare.
    Cerca di aerare il materasso ogni giorno, proprio come le lenzuola, e quando possibile usa la bocchetta per tessuti del tuo aspirapolvere per rimuovere polvere, acari e capelli.
  3. Neutralizzare acari e allergeni.
    Un ottimo pulitore a vapore è l’ideale per eliminare gli acari dal materasso ed evitare l’insorgenza di allergie; il vapore ad alta temperatura, infatti, è in grado di neutralizzare questi insetti tanto microscopici quanto potenzialmente dannosi.
    Cerca di igienizzare il materasso con il vapore una volta a settimana (ogni giorno se sei già allergico) assicurandoti che sia completamente asciutto prima di rimettere le lenzuola; se hai la fortuna di possedere un elettrodomestico che combina l’erogazione di vapore con una potente aspirazione, questa operazione sarà ancora più semplice perché mentre il vapore uccide gli acari, l’aspirazione li rimuove insieme a ogni residuo di umidità.
  4. Rimuovere le macchie.
    Per quanto sia poco piacevole ammetterlo, non è raro trovare piccole macchie di sudore o di sangue sul materasso. Si tratta del luogo in cui meritatamente riposiamo, perciò il nostro approccio è come sempre “chemical-free”; ecco quindi alcuni rimedi naturali per eliminare le macchie dal tuo materasso:

Macchie di sudore
Inumidisci la macchia con acqua e cospargi di bicarbonato; strofina delicatamente e poi lascia seccare. Rimuovi con l’aspirapolvere.

Macchie di sangue
Applica una soluzione composta da 100g di bicarbonato e mezzo litro di acqua fredda e lascia agire per 30 minuti. Usa un panno inumidito di acqua fredda per rimuovere il tutto e tampona con della carta assorbente per asciugare.

  1. Profumare il materasso.
    Alcuni pulitori a vapore hanno anche una funzione per profumare le superfici e gli ambienti e possono lasciare il tuo materasso ancora più “fresco”. In alternativa puoi provare questa tecnica:
    Riempi un vasetto per conserve con del bicarbonato e aggiungi qualche goccia di olio essenziale.
    Chiudi il vasetto e agita energicamente per diffondere l’olio essenziale.
    Cospargi il materasso con il bicarbonato profumato e lascia agire per 15 minuti, poi passa l’aspirapolvere per eliminare i residui.

I servizi di Polti