Organizzare l’armadio dei bambini con le etichette: ecco come fare

Scopri l’efficacia delle etichette per organizzare l’armadio dei bambini al meglio

Autore: Editore: Polti Italia Data di pubblicazione:
Organizzare l’armadio dei bambini con le etichette: ecco come fare

Tenere in ordine è possibile, anche quando a girare per casa ci sono uno o più bambini e lo spazio a disposizione non sembra mai abbastanza. Se tenere ordinati i giochi è più complicato, organizzare l’armadio dei bambini può diventare semplice e, coinvolgendo anche loro, l’operazione sarà più divertente, anche se in questo caso sarà necessario rassegnarsi alla possibilità di non mantenere la stiratura perfetta ottenuta grazie alla scelta di stirare a vapore.

I bimbi crescono e il loro guardaroba è sempre in continua evoluzione, diventando spesso un vero e proprio caos: in poco tempo i vestiti diventano stretti e, con il passare dei mesi, ci si ritrova con montagne di capi da “archiviare”. E non dimentichiamo le quantità necessarie di cambi, mai sufficienti a qualsiasi età. Ma queste non devono essere scuse per tollerare il disordine e adattarsi alla confusione: si rischierebbe di dimenticarsi abiti inutilizzati nell’armadio, di acquistare vestiti superflui o di non trovare quanto cercato.

Il primo passo per ordinare il guardaroba è svuotarlo completamente per una pulizia approfondita e per capire i capi che possono tornare ancora utili. Una volta effettuata questa operazione, è necessario procedere dividendo gli spazi con criterio, sistemando gli abiti in base alla stagione, alla categoria, alla destinazione e alla frequenza d’uso. Dividere quindi i capi da utilizzare per la scuola, da quelli per il tempo libero, per le occasioni speciali o per le attività sportive. Anche la disposizione all’interno dell’armadio è importante, soprattutto se lo spazio è ridotto. Una soluzione ottimale è utilizzare la parte con gli appendiabiti per giacconi, piumini, camicie, pantaloni, gonne e vestitini. I cassetti invece per t-shirt, dividendo quelle a maniche lunghe da quelle a maniche corte, la biancheria, i pigiami, le felpe e gli accessori di vario genere.

Non sempre lo spazio disponibile è adeguato, spesso scarseggia. In questo caso le scatole, magari colorate e decorate proprio dai bimbi, diventano pratiche. In aggiunta, per organizzare l’armadio dei bambini e coinvolgere anche loro nel mantenere l’ordine, un trucchetto semplice ed efficace è l’utilizzo delle etichette.

Vediamo quali sono i vantaggi di organizzare l’armadio dei bambini con le etichette.

  1. Aiutano ad organizzare cassetti, ripiani e contenitori: in questo modo anche per i più piccoli è semplice capire dove deve essere sistemato ogni indumento e trovare velocemente quello che cercano.
  2. Servono a etichettare i contenitori per il cambio stagione: ordinare gli abiti in base alla stagione è vantaggioso per rendere veloce il cambio dell’armadio durante l’anno e sapere cosa può tornare utile e cosa è necessario cambiare.
  3. Servono a etichettare le scatole dei vestiti che ormai sono diventati piccoli: diventa così immediato sapere cosa poter regalare perché ormai inutilizzabile e cosa è necessario acquistare nuovamente.
  4. Aiutano a dare autonomia ai bambini che, così, possono prepararsi gli abiti da soli: rischiare di far loro indossare un pantalone giallo, una maglia rosa, le calze arancioni non è poi una cattiva idea. È anche questo il bello dei bambini: scoprire la loro fantasia e lasciarli esprimere a loro modo.
  5. Aiutano i bambini ad abituarsi a piegare e mettere via i propri vestiti: diamogli qualche responsabilità e li renderemo soddisfatti di loro stessi.

 

Iniziamo! Fai un accurato cambio di stagione, togli di volta in volta i vestiti che non vanno più bene, fai attenzione a riporre sempre i capi al posto giusto e chiedi ai tuoi bimbi di rispettare l’ordine.

Attacca poi le etichette dove lo ritieni opportuno: sugli sportelli degli armadi, sui cassetti, sulle ceste, sui bordi dei ripiani e sui contenitori per riporre accessori e biancheria.

Ecco come organizzare l’armadio dei bambini può diventare molto più semplice di quanto si possa pensare!

Scarica e stampa le nostre etichette, meglio se su cartoncino e, per evitare di rovinarle, non dimenticare di plastificarle con il nastro adesivo trasparente oppure con una busta di plastica trasparente e con Polti Vaporella.

Prodotti correlati

I servizi di Polti