Scope a vapore

E per le superfici delicate?

È sufficiente regolare la pressione al minimo, oppure utilizzare il panno, anche ripiegandolo più volte. Per le superfici delicatissime, evitare il contatto diretto col vapore: vaporizzare sul panno e procedere alla pulizia.

Polti Vaporetto sostituisce l’aspirapolvere?

Polti Vaporetto non si sostituisce all’aspirapolvere, ma ne costituisce un ideale complemento. Una volta rimossi con un aspirapolvere sporco e polvere “visibile” da pavimenti e tappeti, con Polti Vaporetto si pulisce, igienizza, sgrassa qualsiasi superficie della casa.

Chi produce Vaporetto?

Vaporetto è solo Polti. La sicurezza, la qualità e l’assistenza capillare sul territorio nazionale sono garantite da oltre quarant’anni di esperienza del leader nella produzione di apparecchi a vapore dedicati alla pulizia e allo stiro.

Com’è possibile pulire solo con il vapore?

Il vapore pulisce in virtù di tre sue caratteristiche “fisiche”: acqua, temperatura e pressione che, combinandosi, permettono di eliminare grasso e sporco da ogni angolo della casa.

Acqua: il vapore è fatto di molecole di acqua che al primo contatto si legano alle molecole dello sporco e cominciano ad “ammorbidirlo”.

Temperatura: il vapore fuoriesce ad una temperatura tale da permettergli di separare e sciogliere lo sporco e il grasso più ostinato e allo stesso tempo di distruggere eventuali batteri.

Pressione: con la pressione lo sporco viene definitivamente “staccato” dalle superfici, basterà raccoglierlo con un panno oppure con l’aspirazione.

Quanto tempo ci vuole per pulire con il vapore?

Con Polti Vaporetto le pulizie si fanno più in fretta e durano più a lungo perché scioglie e raccoglie lo sporco molto più facilmente rispetto agli altri sistemi; inoltre, le superfici pulite, sgrassate ed igienizzate non attirano polvere e nuovo sporco, così il pulito resta più a lungo. Un solo prodotto va dappertutto e in modo pulito, senza costringere a continui cambi. Con Polti Vaporetto si eliminano in un colpo solo tutti gli attrezzi che si usano di solito per pulire casa e che vanno lavati, sciacquati presi dal loro posto e rimessi in ordine: spugne, scopa, paletta, secchio, spazzolone, panni, spazzole, togliragnatele, il piumino per spolverare, battipanni, il tergivetro, la scala per le superfici alte, detersivi adatti alle varie superfici, ecc ecc… Eliminati! Inoltre, la potenza del vapore scioglie lo sporco facilmente, senza strofinare, quindi con minor fatica.

Dove va a finire lo sporco?

Lo sporco viene raccolto dal panno opportunamente fissato all’accessorio o tenuto nell’altra mano. Passando attraverso le fibre del panno, il vapore produce una sorta di effetto elettrostatico (simile al processo usato negli umidificatori) per cui lo sporco immediatamente si attacca al panno e non viene rilasciato.