"La mia ripresa dopo la malattia": il racconto di Luca Guidara.

Ciao a tutti, mi presento brevemente per chi non mi conosce, sono Luca Guidara ho 31 anni e sono il Coach dell’ordine e vi racconto della mia ripresa dopo la malattia.

Sin da bambino, vedevo mia madre prendersi cura di noi e della nostra casa, senza mai un accenno di stanchezza; era una battaglia tra lei e gli acari e alla fine… vinceva sempre lei!
Per me e mia sorella, nostra madre era la wonder woman del pulito e io le ripetevo che da grande avrei voluto diventare come lei! Così, il 19 febbraio 2019 decido di aprire la mia pagina Instagram per far capire a tutti che anche fare le pulizie può essere divertente e appagante. Perché se amiamo la nostra casa, allora lei amerà noi. Del resto, l’igiene della casa è equivalente a quello della persona: uscireste mai senza farvi la doccia, scegliere l’outfit giusto o addirittura senza lavarvi i denti? Già, per la casa vale la stessa regola!

Il primo libro e la collaborazione con Polti

Il 28 gennaio 2020 il primo libroHome Sweet Home” entra nelle case di tanti aprendo le porte ad un sacco di persone che mi chiedevano consigli, trucchi. Hanno iniziato a bussare alla mia porta anche molte aziende che credevano in me! Prima tra tutti Polti, con cui sin da subito si è instaurato un rapporto di fiducia reciproco e questo è il motivo per cui oggi sono qui. Vi accompagnerò con queste brevi righe di mese in mese, raccontandovi la mia esperienza con i prodotti Polti e perché è vero che mi hanno letteralmente salvato la vita!

Il 3 settembre 2020, quando il mondo intero stava vivendo la più grande emergenza sanitaria mai vista, io ho avuto un “blackout” che mi ha costretto a letto, in ospedale, per mesi. Vi racconterò della mia malattia, ma non in questa sede. Posso soltanto dirvi che i dottori non erano per niente fiduciosi: “Non riacquisterà più la parola”, “non camminerà più”, “può dire addio ad una vita normale”. Queste erano le frasi che i miei familiari si sentivano ripetere costantemente. E invece, il 3 dicembre 2020 sono ritornato a casa; meno di due settimane dopo salivo e scendevo le scale, e – pensate un po’ – mi vedevo già a pulire il pavimento, i vetri, il soffitto.

In questo Polti mi è sempre stata accanto, sia a livello umano, supportandomi nella fase di ripresa e ancora oggi, sia pratico, grazie a prodotti di elevata qualità e tecnologia che mi hanno accompagnato in questo percorso.

Gli elettrodomestici indispensabili di Luca Guidara

Il primissimo elettrodomestico con cui mi sono interfacciato, facendomi sognare di nuovo quell’indipendenza che la malattia mi aveva tolto, è stato Polti Vaporetto SV460_Double, la scopa a vapore 2 in 1 con pulitore portatile integrato.

3 motivi per scegliere SV460_Double

La sua impugnatura ergonomica mi permetteva di utilizzare la scopa a vapore per tappeti e pavimenti con il minimo sforzo, utilizzando soltanto la mano sinistra dal momento che – ahimè – la destra è tuttora in fase di riabilitazione, e soprattutto senza muovere un passo.

Il pratico sistema di applicazione e rimozione del panno mi ha permesso di non abbassarmi e sforzarmi: basta appoggiare la spazzola sul panno per pavimenti perché questo si agganci. Una volta terminate le pulizie basta una leggera pressione del piede sull'apposita etichetta per rimuovere il panno.

La sua particolare forma e lo snodo flessibile mi permettevano di raggiungere anche gli angoli più difficili.

Da non sottovalutare anche il fatto che Polti Vaporetto SV460_Double è pronto all’uso in un attimo e richiede soltanto acqua del rubinetto per funzionare.

Luca Guidara sceglie Polti Moppy per le pulizie veloci

Il mio "mai più senza": Polti Moppy

Riacquistato il pieno utilizzo degli arti inferiori e del movimento, ho poi ripreso ad utilizzare il mio amato Polti Moppy Red, la lavapavimenti a vapore senza filo ottima per tutti i tipi di pavimento e per le superfici verticali. È così pratico e leggero che riesco a spostarlo con una sola mano; grazie alla flessibilità dello spazzolone, arriva ovunque aggirando gli ostacoli. Ad esempio, mi ha permesso di pulire senza sforzi le pareti piastrellate del bagno dopo mesi, facendomi raggiungere quegli angoli che temevo di non poter più pulire senza l’aiuto di qualcuno.

Insomma, avevo e ho ancora grazie a Polti il pulito nel palmo di una mano (la sinistra, nel mio caso!) e la mia casa non ha mai smesso di ringraziarmi!

Se avete voglia di fare questo viaggio nel pulito e nell’ordine con me e Polti, ci vediamo al prossimo articolo.