Ieri sera, nella splendida cornice della Villa Reale di Monza, Polti si è aggiudicata il BtoB Award - Best to Brianza Awards, nella categoria Green. L’iniziativa, giunta alla X° edizione, punta alla valorizzazione delle migliori aziende delle province di Monza, Como e Lecco. L’assegnazione dei premi avviene attraverso due votazioni: la prima, online, aperta al pubblico fino a metà giugno, e la seconda effettuata dalle associazioni di categoria del territorio come Regione Lombardia, Assolombarda, Confartigianato, Confindustria Lecco e Confindustria Como. In gara 54 aziende, 6 per ognuna delle 9 categorie stabilite.

 

Aver vinto nella categoria Green è motivo di grande soddisfazione per Polti. “Un premio in linea con i tre  valori che ci guidano: rispetto, innovazione e sostenibilità – ha dichiarato la direttrice generale Francesca Polti –. Se prima il concetto di sostenibilità veniva prevalentemente associato alle performance di prodotto, in Polti già da tempi non sospetti, prima quasi inconsapevolmente e ora in maniera conscia e strutturata, la sostenibilità è vissuta come un concetto ben più ampio, che riguarda diversi aspetti dell’agire aziendale”.

A tale riguardo Polti, ha ricordato Francesca, ha intrapreso un percorso con il Sustainability Lab della SDA Bocconi, che si è articolato in prima battuta in una fase iniziale di  di analisi e assestment e ora si sta traducendo in piani di intervento e formazione per portare l’impegno verso la  sostenibilità su un piano concreto e riscontrabile. “Non si tratta solo di mettere in atto specifiche attività, anche impattanti ma slegate tra loro, come  l’impianto fotovoltaico o moduli produttivi più avanzati e performanti (come già avveniva nel nostro caso), ma anche di formalizzare politiche inclusive e di diversity, di ripensare la governance, di affrontare l’impatto ambientale con una consapevolezza diversa e, soprattutto, di applicare l’innovazione al servizio di questa missione” ha continuato l’imprenditrice.

 

Non azioni spot, dunque, ma un percorso articolato in cui ogni ambito – ambientale, ma anche sociale e gestionale – sia funzionale alla sostenibilità nella sua accezione più completa. Anche il legame col territorio fa parte di questa filosofia: Polti è profondamente radicata nel comasco, dove impiega personale della zona e delle aree limitrofe, e dove assembla la metà dei prodotti venduti. L’italianità è un altro main value per l’azienda, non solo perché il 50% del fatturato viene sviluppato entro i confini nazionali, ma soprattutto per ciò che esprime il Made il Italy, la sua storia e il suo enorme potenziale.