L’anno scorso, in occasione del Natale, Polti ha scelto di sostenere l’associazione Il Sole Onlus, l’organizzazione senza scopo di lucro nata a Como che si impegna a costruire comunità sostenibili a misura di bambini aiutando i più bisognosi nella conquista del loro diritto alla salute, alla famiglia e all’educazione. Ciò che unisce Polti e Il Sole Onlus è proprio il valore della sostenibilità, che per Polti non significa unicamente impegno verso l’ambiente, ma anche attenzione alla società e ai diritti umani.

A causa della pandemia, il 2021 è stato un anno difficile per tutti e per tanti bambini etiopi e indiani, che già vivono una vita in condizioni di precarietà e povertà, lo è stato ancora di più.

In Etiopia, un bambino su quattro è vittima di violenza, non può studiare e non ha pasti garantiti; in India il 90% dei bambini è analfabeta. L’India è stato un paese fortemente colpito dal virus SARS-CoV-2 e la situazione per i bambini più poveri si è aggravata ulteriormente in seguito alla perdita di reddito dei genitori e alla mancanza di accesso al cibo. La maggior parte dei genitori lavora a giornata nei campi e durante i mesi della pandemia molti dei loro lavori sono stati cancellati, ritrovandosi senza cibo e costretti a stare in case che in realtà non sono tali, solitamente si tratta di una sola stanza dove convivono bambini, genitori e animali.

Con l’aiuto di Polti, Il Sole Onlus è riuscita ad essere vicino alle famiglie di questi bambini, soddisfacendo le loro necessità primarie: a più di 350 famiglie di Addis Abeba in Etiopia, nel Sud dell’India a Proddatur e Nellore sono stati distribuiti, 25 kg di riso, 5 litri di olio, 1 kg di legumi, 1 confezione di igienizzante per le mani, 1 confezione di mascherine chirurgiche.

Anche per il prossimo Natale, Polti sosterrà un progetto umanitario contribuendo al programma Emergenza Afghanistan di Pangea dedicato alla creazione di Case Rifugio per accogliere donne e bambini in pericolo e garantire loro un luogo in cui ricominciare a vivere.